Fast & Furious 8 [The Fate of the Furious]

giphy

Diventata ormai una saga di culto, che va avanti da più di 15 anni, possiamo dire che la saga di Fast & Furious è diventata ormai un cult.
I primi tre, erano film incentrati sulle corse clandestine automobilistiche, mentre dal quarto capitolo in poi, che possiamo considerarlo un giro di svolta nell’intero franchise, sono diventati a tutti gli affetti degli action-movie. Talvolta con scene d’azione che, diciamocelo, superano l’assurdo. Ma è risaputo, questo genere di film regna la tamarragine più assoluta.

Il film parte dove c’eravamo lasciati con il settimo capitolo, Dominic (Vin Diesel) e Letty (Michelle Rodriguez) in luna di miele a Cuba e la partenza di Brian e Mia.
La squadra sembra aver finalmente trovato la tranquillità, ma i guai sono dietro l’angolo. Dominic, soccorre una donna che ha problemi con la sua macchina, che si rivela essere Cipher (Charlize Theron), la quale gli propone di lavorare con lei. Inizialmente lui rifiuta ma lei gli mostra qualcosa che gli fa cambiare idea e lo induce a tradire la sua famiglia per collaborare con lei.
Hobbs (Dwayne Johnson), viene informato del furto di una bomba e dopo avere riunito la vecchia squadra, si recano a Berlino per impossessarsi della bomba. Fatto questo, la squadra si divide. Hobbs rimane insieme ma Dominic che lo sperona per impadronirsi dell’ordigno e scaricare la colpa di tutto a Hobbs, che viene arrestato.

Immagine.jpg

Portato in carcere ci sarà ad aspettarlo Frank Petty, il “Signor Nessuno”, che gli propone di farlo scarcerare se confessa i crimini della squadra. In prigione Hobbs ritrova Deckard Shaw (Jason Statham). Dopo vari scontri, sia Shaw che Hobbs riescono a evadere e una volta fuori, trovano la squadra del “Signor Nessuno” ad attenderli.
I due vengono prelevati e portati in un posto a loro sconosciuto e ad attenderli c’è la squadra di Hobbs al completo, dove Deckard è costretto a unirsi alla squadra.
Roman (Tyrese Gibson) propone di usare l’invenzione di Ramsey (Nathalie Emmanuel) ovvero l’Occhio di Dio. Delle esplosioni annunciano però l’arrivo di Cipher e Dom i quali, con delle bombe in grado di stordire tutti, prelevano l’Occhio di Dio.

Successivamente, Dom viene inviato a New York da Cipher per recuperare un dispositivo nucleare, riuscendo a fare perdere temporaneamente le sue tracce e ad avvicinare Magdalene Shaw (Helen Mirren), madre di Owen e Deckard, per chiederle aiuto. Dopo che Dom ha preso il dispositivo nucleare la squadra di Hobbs lo trova e ne nasce un lungo scontro durante il quale Deckard viene colpito e apparentemente ucciso.

giphy (1)

In seguito Dom si reca in Russia per recuperare un sottomarino che Cipher vuole utilizzare per lanciare delle testate nucleari e scatenare un conflitto su scala mondiale. Per farlo Dom dovrà utilizzare l’E.M.P. montato sulla propria auto per disattivare le difese di una ex base russa. Nel frattempo, anche Hobbs e il resto della squadra raggiungono la base e disattivano il sistema di lancio del sottomarino. Nel frattempo, sull’aereo di Cipher, arrivano Owen (Luke Evans) e Deckard Shaw dove recuperano il bambino ormai rimasto orfano di Elena (Elsa Pataky). Deckard avverte Dom del salvataggio e quest’ultimo può finalmente tradire Cipher. Lei decide di utilizzare il sottomarino contro la squadra di Hobbs, ma l’intervento tempestivo di Toretto, consente la distruzione del sottomarino.
Cipher, sentendosi spacciata, decide di lanciarsi dall’aereo con l’unico paracadute rimasto, e le ultime notizie sul suo conto la danno da qualche parte in Grecia. Alla fine tutti festeggiano la vittoria e Deckard porta il bambino sano e salvo a Dom, che decide di chiamarlo Brian.

52931

Guarda il trailer

Per essere un action-film che dura così tanto (136 minuti), insolita appunto per questo genere di pellicola, posso dire che la durata non si fa affatto sentire. Tutto scivola via, senza che neanche una sequenza risulti pesante per lo spettatore. Alla fine questo genere di film è fatto apposta per intrattenere e passare una serata carica di adrenalina, tamarragine e ignoranza pura. Io lo avrei rivisto subito dopo, per quanto mi ha gasato. Per non parlare della colonna sonora, sempre sul pezzo che ti carica a manetta (passatemi il termine).

 PaulTheLife

Annunci

Una risposta a "Fast & Furious 8 [The Fate of the Furious]"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...