Lucca Comics & Games 2018 – Heroes

Giovedì 1 Novembre siamo andati a Lucca comics che quest’anno è incentrato sugli eroi made in Italy!

Nel caso non lo sappiate, tutta la città, per 4 giorni si trasforma completamente diventando la seconda fiera del settore più importante al mondo (la prima è quella di Tokyo) e una delle cose che ogni anno non smettono mai di farmi sorridere sono i negozi, soprattutto quelli storici, come per esempio le salumerie, che affittano per quei giorni il locale a venditori di gadget e pupazzetti.

Ma veniamo al dunque, quali padiglioni e stand c’erano? Tantissimi e rimanere delusi era impossibile:

  • Netflix
  • Bandai
  • Warner Bros
  • Kingdom Hearts
  • Japan Town
  • Tim
  • Panini
  • Banpresto
  • Anime factory
  • Jungle
  • Redbull
  • Sergio Bonelli Editore
  • Tex
  • Infinity
  • The Walking Dead
  • Tech Princess
  • Nvidia
  • Esp
  • Euronics
  • Hasbro
  • Rebel Region
  • The bit district
  • Spiderman
  • Nintendo
  • Esl
  • Intesa San Paolo
  • Heartstone
  • Blizard

Guarda la cartina: https://maps2018.luccacomicsandgames.com/

Quali abbiamo fatto noi?

Ovviamente vedere tutto in una sola giornata è impossibile ma abbiamo cercato di concertare più padiglioni possibili! Abbiamo visitato Worner Bros, Netflix, Kingdom Hearts e japan town. Il fatto di avere optato per un giorno infrasettimanale ha aiutato ad evitare file chilometriche che invece erano piuttosto scorrevoli.

Il tempo, previsto piovoso e pessimo, si è invece rivelato piacevolmente soleggiato e questo ha contribuito a rendere la giornata davvero bella!

Condivido qui una bella frase che riassume bene lo spirito di Lucca Comics:

“Lucca.
Lucca non è una fiera.
Lucca è un’idea, una sensazione, un ritrovo.
Un momento in cui la fantasia prende il posto del “normale”.
E al diavolo chi dice che i problemi del mondo (dell’Italia) non si combattono leggendo i giornalini o vestendosi da cartoni animati.
Ecchissenefrega.
Forse è proprio esplorando quei mondi fantastici e quei personaggi fuori dall’ordinario che si riesce a rimanere ancorati alla realtà.”

Bando alle ciance, ecco le foto!

 

Annunci

Modena NERD!

Metà settembre è sinonimo di Modena Nerd! La fiera che ogni anno porta il mondo nerd a Modena Fiere! Non potevamo di certo mancare ad un evento incentrato su fumetti, manga, film, cosplay… e molto altro!

39B3C719-F9BA-41D3-9CEA-C598E21A49D9

Peró… c’è un peró.

Se per la prima volta tutti i padiglioni della fiera sono stati occupati dai vari stand e uno intero dedicato ai concerti (Domenica c’è stata Cristina D’Avena!) soltanto uno è stato dedicato ai fumetti. Uno intero ad esibizioni di cosplay e dimostrazioni di attività sportive “un po’ nerd” tipo il wrestling femminile (?). L’anno scorso ben due padiglioni furono dedicati ai fumetti.

Eccellenti come sempre i ragazzi della Panini, portatori di novità, assente lo stand della JPop malgrado su Instagram avessero fatto pubblicità della partecipazione.

Prezzi classici da fiera (alti), tanti gli stand di rivenditori e negozi, presenti anche due  tatuatori e tanti gli spazi dei fumettisti e dedicati al gaming.

36EB1C48-6611-4663-A13F-D3DFF0284D99

Ho provato è scoperto una cosa buonissima, il bubble tea! Un tè con dentro delle palline gelatinose che contengono a loro volta del succo, diverso da quello del tè. È possibile scegliere il gusto del tè e anche quello delle palline tra tantissi gusti alla frutta.

4679A5E4-9F61-49FC-A24D-81B9D99DD7CC

Molte persone ma pochissimi cosplayer il sabato, una marea di gente e tanti  cosplayer la domenica.

Ci aspettavamo più fumetti!

Sara

 

Tokyo express

Ciao Amici! Oggi vi parlo di un altro libro che ho recentemente letto e apprezzato tanto: Tokyo Express di Seicho Mateumoto, un giallo di 200 pagine, intrigante e veloce da leggere.

Ci troviamo a Tokyo, in una bella spiaggia dove una mattina due giovani vengono trovati morti, le autopsie rivelano che si sarebbero suicidati con il cianuro. La polizia arichivia il caso come suicidio d’amore ma l’intraprendente giovane commissario Mihara Kiichi, non si arrende e vuole provare che si tratta di duplice omicidio in quanto pare che nessuno sapesse che i due si conoscessero.

Ci si trova così immersi nell’andirivieni di treni da una stazione all’altra per scoprire che nulla è come sembra… anzi!

Ho apprezzato molto questo libro, scrittura scorrevole e capace di tenermi attaccata dalla prima pagina fino all’ultima con un finale per nulla scontato.

734D764F-4A58-4EC6-8101-9A7054958FA9

Consigliatissimo

Sara

 

 

Le ragazze elettriche

Ciao amici!

Scusate la prolungata assenza ma in questo periodo mi sono voluta prendere un po’ di vacanze per rilassarmi e staccare la spina, ma eccomi qui! Pronta per raccontarvi la mia ultima lettura estiva: Le ragazze elettriche di Naomi Alderman.

Ci troviamo nel 2018 e le ragazzine di 14/15 anni scoprono di avere una “matassa” ovvero un muscolo vicino alla clavicola in grado di generare energia elettrica che possono espellere tramite le mani. Questa energia può essere di diversa intensità, provocare un leggero fastidio fino ad arrivare a provocare dolori lancinanti, danni permanenti e la morte.

Il romanzo segue la storia di 3 ragazze e di un ragazzo che si trovano in questo particolare momento storico che cambierà per sempre la situazione geopolitica e la storia stessa. La prima ragazza, Jen, è la figlia della sindaca di una città americana in ascesa, la seconda Allie, è un’orfana affidata ad una casa famiglia dove subisce violenze di ogni tipo e che si procalama Madre Eve, la messia di una nuova religione, Roxy, figlia di una famiglia mafiosa londinese, potente e invocabile e infine,  l’unico ragazzo che sogna di diventare reporter e diviene portavoce con le sue immagini dei cambiamenti in atto.

Si scopre presto che le ragazzine riescono a far emergere la matassa anche nelle donne più grandi e ben presto tutte le donne del pianeta sono in grado di utilizzare l’energia terrorizzando gli uomini e vendicandosi con coloro che le avevano maltrattate. Inaspettatamente la violenza delle donne sugli uomini dilaga a tal punto da obbligarli ad avere una tutrice in grado di garantire che siano brave persone, da non poter uscire solo, non poter guidare una macchina o essere titolari di aziende.

Un nuovo stato viene creato seguendo le direttive di Madre Eve, la portavoce della Madre che porterà ad una guerra globale tra di esso, l’America, l’Arabia Saudita e la Moldavia a colpi di armi nucleari che porteranno ad un annullamento della civiltà.

Il finale è epico e fa molto riflettere su come, ribaltando la situazione ed essendo le donne in posizione superiore e gli uomini in quella inferiore, risaltino le ingiustizie e le barbarie perpetrate.

ragazze-elettriche-d525

Cosnigliatissimo.

E voi l’avete letto? Che ne pensate ? Fatemi sapere (:

ps io l’ho letto in formato eBook, mi sto trovando bene con questa tecnologia anche se avevo dubbi all’inizio. Voi come leggere i libri di solito? Cartaceo o digitale ?

Sara

Il metodo Aranzulla – Imparare a creare un business online

Forse non ve l’ho mai detto ma Salvatore Aranzulla mi ha salvata in tantissime situazioni nelle quali altrimenti avrei buttato il pc/telefono/stampante dalla finestra.

In segno di riconoscenza non potevo certo non leggere il suo libro, io poi che per lavoro mi occupo di web e social e che vorrei tanto poter vivere di questo vita natural durante.

aranzulla

Il testo si compone di 7 capitoli per un totale di 141 pagine scorrevoli e accattivanti, corredate di immagini schematiche. Si parte dalla sua storia personale che ho trovato davvero incredibile, ho sempre pensato che chi ha sfondato in un certo settore abbia sempre avuto una vita lineare nel senso che abbia sempre avuto chiaro cosa volesse fare fin da subito, con impegno certo ma senza troppi intoppi, senza dubbi, senza incertezze. Leggere la sua storia mi ha fatto capire che anche i migliori hanno momenti in cui non sanno dove sbattere la testa e periodi di insicurezza, ansia, sì, insomma che tutto questo è normale.

1792436_aranzulla

In seguito si attraversano tematiche relative a come impostare il proprio sito (statico o dinamico? darvi il proprio nome o quella dell’azienda? come gerarchizzare i contenuti? come fare sì che Google indicizzi correttamente il mio sito?) come monetizzare grazie ad esso, come analizzare la concorrenza e scrivere contenuti interessanti e di qualità. Ho apprezzato molto gli esempi forniti da Salvatore con tools gratuiti o comunque ad un prezzo accessibile per analizzare il proprio sito o la concorrenza.

Gli spunti forniti sono molti, mi sono segnata sul mio taccuino personale un sacco di cose che utilizzerò sicuramente.

Salvatore di nome e di fatto.

Sara

123 battiti

123 battiti è una raccolta di poesie di Mattia Ollerongis (aka Signorello) che tratta i temi dell’amore non corrisposto, dell’amore finito ma anche dei grandi sentimenti che ti sciolgono.

 

poesia1

Coinvolgenti, toccanti, pezzi di vita che tutti abbiamo vissuto almeno una volta nella vita, parole consolatorie e che ti fanno sentire meno solo, perchè qualcun altro ha provato quello che provi tu.

poesia2

E voi? L’avete letto?

cuore

Sara

Storie della buonanotte per bambine ribelli Vol.2

Come avevamo anticipato nella nostra pagina Facebook, non stavamo più nella pelle di leggere storie della buonanotte per bambine ribelli volume secondo!

storia5

Questo secondo capitolo non ci ha delusi, anzi, ci ha permesso di scoprire nuove storie di cui non eravamo a conoscenza e ci ha fatto venire voglia di approfondirle, di saperne di più.

rebel-girls-book

Questo libro, così come il primo, è adatto a tutti e a tutte le età, le storie di donne coraggiose, donne che hanno sfidato la società e sopratutto la mentalità che le vedeva sottomesse e inferiori ad un uomo, donne che hanno inventato e rivoluzionato settori ed epoche, meritano di essere lette da tutti per capire, apprendere ed abbattere i muri del pregiudizio.

11e29c185458815ece09dfc061c04708

La copertina questa volta è verde ma il formato interno è inalterato, sulla destra immagine illustrata della storia della protagonista che si trova sulla sinistra.

E voi lo avete già letto?

 

Sara