Lucifero va in vacanza

Lucifer è una serie televisiva statunitense prodotta dal 2016 e creata da Tom Kapinos, lo stesso ideatore di Californication. Questa serie è la versione televisiva del fumetto pubblicato dalla Vertigo con protagonista Lucifer, ovvero il diavolo.

Risultati immagini per lucifer gif

La serie parla (come dice il titolo) di Lucifero, l’angelo caduto che domina l’inferno, che decide di prendersi una pausa dal suo ruolo e di arrivare sulla Terra. Qui sulla terra lui ha sembianze umane e molto affascinanti, tranne quando si arrabbia! Ora è il proprietario, insieme alla sua custode maze, del Lux, famoso night club nella città della perdizione Los Angeles.

Immagine correlata

Qui lui impara a conoscere il genere umano e a divertirsi con essi anche se viene seguito da suo fratello l’angelo Amenadiel che vuole riportarlo all’inferno, per riprendere le redini del suo regno. Lui rifiuta e gli spiega di essere stanca di quella vita. Nonostante tutto il fratello continua imperterriterito per riuscire a non far infuriare anche il padre, Dio.

Risultati immagini per lucifer

La vita di lucifer cambierà quando incontrerà Chloe, polizziotta divorziata e con una figlia piccola che indaga sull’omicidio di un amica di Lucifer. Daei  qui infatti il Diavolo comincerà a indagare con lei di altri casi, appasionandosi alla routine della donna e degli umani.

Immagine correlata

​Tra indagini, problemi familiari e rapporti turbolenti tra padre e figlio, i tredici episodi della prima stagione scorrono tutti d’un fiato grazie al mix di umorismo, romanticismo e scene d’azione.

 

Immagine correlata

Io ve la consiglio per passare una serata divertendovi e scoprendo un nuovo lato del Diavolo!

 

Nana Rossa

 

Annunci

Titans – I nostri eroi sono cresciuti

Titans è una serie televisiva statunitense basata sul fumetto della DC Comics, Giovani Titani. La prima stagione, composta da 11 episodi, è stata pubblicata sul servizio di streaming on demand DC Universe dal 12 ottobre 2018. In Italia invece la serie è stata pubblicata su Netflix dall’11 gennaio 2019.

Come suggerito dal titolo, abbiamo a che fare con i Teen Titans, supergruppo giovanile tradizionalmente guidato da Robin, spalla di Batman. In questa serie noi però conosciamo il ragazzo dietro la maschera ovvero Dick Grayson. Nel corso della storia poi appariranno al suo fianco gli altri titans (anche se non tutti) che, per chi non lo sapesse, sono Raven, Starfire e Beast Boy. Ho utilizzato la frase nel corso della storia perchè prima di vederli tutti insieme come squadra dobbiamo aspettare giusto qualche puntata (e vi assicuro che io non vedevo l’ora che succedesse).

Risultati immagini per Titans netflix
La mia faccia nel corso dell’attesa!

La trama della serie è quasi tutta incentrata sulla storia di Rachel, (ovvero Corvina se anche voi come me amate i Teen Titans GO!) una giovane che nasconde dentro di sé un potere dalle fattezze demoniache che, per qualche motivo, sarà il punto focale della serie che darà l’inizio a un intrigo che ne farà a pezzi la vita e, in parte, la psiche. Accanto a lei Dick Grayson, ormai un Robin adulto e tormentato, che sente su di sé il peso di una maschera che, col tempo, ne ha cambiato il carattere rendendolo cinico e violento, nonché una Starfire priva di memoria ed un Beast Boy ancora incapace di trovare il proprio posto nel mondo…

Immagine correlata

La cosa che più ci tengo a dirvi però è che questa serie non è assolutamente come i teen titans che siamo abituati a vedere in tv. Qui i titans sono cupi e la serie è molto più Dark di quanto mi aspettassi. Per molti versi mi ha ricordato molto la serie “Gotham” e anche gli scenari che vediamo sono molto più crudi e violenti di quanto mi aspettassi. In certe scene mi sono venuti i brividi e mi sono dovuta coprire gli occhi! MA l’ho trovata in un certo senso anche perfetta perchè qui non esiste un mondo fatato, per così dire, e i personaggi vivono una vita vera con problemi reali. Ho apprezzato la scelta di Anna Diop per la parte di Starfire, lei è riuscita a dargli un tono più sicuro e adulto, e diciamocelo anche meno svampita nonostante la memoria scomparsa.

Risultati immagini per Titans starfire gif

Al contrario non ho provato la stessa simpatia per Rachel, Teagan Croft, perchè rispetto alla Corvina dei cartoni è più spaventata che spaventosa.

Immagine correlata

 

E voi l’avete vista o avete intenzione di vederla?

Fatecelo sapere nei commenti!

 

Nana Rossa

Siete amanti del camino, ma siete poveri? Ci pensa Netflix!

Se adorate le atmosfere calde e non solo per natale, ma non avete la possibilità di averle, Netflix ci regala un elemento di grande effetto. Il Fireplace for your Home!

Risultati immagini per fireplace for your home netflix

Grazie a questo potrete godere di un camino in 4k nelle vostre tv senza poi dover avere la pazienza di pulire cappa, pavimento e ovviamente il camino!

Risultati immagini per fireplace for your home netflix

Con suoni realistici e colori caldi questo camino vi regalerà un’atmosfera piena di magia. Per alcuni sarà un programma trash ma vi assicuro che vi terrà compagnia per cene di famiglia o con amici, ma anche solo per poter passare una serata con un buon libro con la bellezza del fuoco che scoppietta… e mi raccomando, attenti a non bruciarvi!

 

Nana Rossa

Dc Legends of Tomorrow – e noi ci siamo!

Dc legends of tomorrow l’ho trovata per caso su Netflix molto tempo fa, poi nel tempo mi sono dimenticata di scrivere una recensione, così adesso che è uscita la seconda stagione ne approffitto per raccontarvela. Premettendo che per me la “faida” DC e Marvel, viene comunque vinta dalla Marvel, questa serie tv però merita di essere vista perchè è coinvolgente e piena di colpi di scena!

Risultati immagini per dc tomorrow legends

La prima stagione si apre sullo scenario dell’anno 2166, dove Vandal Savage ha conquistato con successo l’intero pianeta.

Immagine correlata

Nel tentativo di salvare l’umanità, il viaggiatore del tempo Rip Hunter, viaggia indietro nell’anno 2016 per reclutare un gruppo di supereroi e supercriminali con cui fermare l’ascesa di Savage al potere. Qui noi facciamo la consocenza di Sarah Lance (White Canary), Ray Palmer (Atom), Jefferson Jackson e il dr. Martin Stein (Firestorm), Mick Rory (Heat Wawe), Leonard Snart (Capitan Cold), e la coppia immortale che comprende Carter Hall (Hawkman) e Kendra Saunders (Hawkgirl).

Immagine correlata

Assemblata la squadra, Hunter rivela loro che in futuro saranno delle leggende e che devono aiutarlo a sconfiggere Savage nel passato, infatti Arrow e Flash, pur avendolo ucciso, non lo hanno eliminato permanentemente dato che è risorto. Nel corso della storia, infatti, scopriamo che esiste una sola persona e una sola arma che può ucciderlo definitavamente. Il gruppo viaggia fino all’anno 1975 per parlare con il professor Boardman, uno dei maggiori esperti di Vandal Savage, per ottenere assistenza nell’individuazione di Savage. Oltre a fornire informazioni su Savage, Boardman rivela anche che egli è il figlio di Kendra e Carter da una delle loro vite passate.

Risultati immagini per dc legends of tomorrow bordeam

Nel frattempo, un cacciatore di taglie che viaggia nel tempo denominato Chronos attacca la nave di Hunter, la Waverider. Il team è in grado di riorganizzarsi e fuggire, ma non prima che il Professor Boardman venga ferito e muoia. L’attacco costringe Hunter a rivelare che Chronos da loro la caccia per aver rubato la nave temporale e per essere andato in missione contro la volontà dei Time Masters e anche che parte della sua ricerca si basa sul suo desiderio di vendetta visto che Savage gli ha ucciso moglie e figlio nel suo tempo e quindi lo stesso Rip cerca di cambiare gli eventi. Lui ci dà anche un altra nostizia “bomba”,  rivelando al suo team di eroi di averli reclutati perché non hanno mai avuto un grande impatto nella storia. Il gruppo deluso dalla sconcertante verità decide di combattere ugualmente, perché se cambiano il futuro di Rip forse saranno veramente delle leggende.

La prima stagione si conclude con un avvertimento di Rex Tyler della JSA (Justice Society of America) di non tornare nel 1942.

Immagine correlata

 

Ora che sapete un pò la storia passiamo alla descrizione del resto:ho trovato che tutto fosse molto ben delinato e che la trama seguisse un filo abbastanza logico. Non mancano certo le storie d’amore, ma almeno qui sono meno smielate e più eroiche. Il cast l’ho trovato interessante e mi è piaciuto un sacco che come attore protagonista abbiano scelto Arthur Darvill, venuto a mia conoscenza come Rory Williams in Doctor Who. Ho trovato carino che l’uomo da sempre innamorato di Amy Pond, che veniva (soprattutto all’inizio) ignorato da lei per un viaggiatore del tempo, ovvero il Dottore, sia diventato egli stesso un viaggiatore del tempo.

Risultati immagini per doctor who rory williams e amy

La recitazione, la trama, il girato e successivamente il montato di ogni puntata non risultano noise ma al contrario riescono a tenerti attacato allo schermo per tutta la durata della stagione. Colpi di scena che sono davvero dei colpi per chi segue dall’inizio alla fine, cose che non penseresti mai accadono quando mai non te l’aspetti… Insomma io non so più come spiegarmi per dirvi una cosa semplice, è BELLISSIMA!

Dovete Assolutamente guardarla e godervi ogni episodio con tutte le emozioni che questa serie vi darà e lascierà nel momento in cui finirà!

Ora bando alle ciance vi saluto perchè come detto all’inizio di questo articolo Netflix ha fatto uscire la seconda stagione ed è ora che io me la guardi!

Vi lascio l’ultima chicca che a me ha fatto sorridere, capirete anche da soli e nel caso non la capiste SHAME! 🔔

 

Immagine correlata

 

Nana Rossa

Il ritorno di Mary Poppins

Mary Poppins è tornata e non sembra invecchiata nemmeno di un giorno!

mary3

Sono passati una ventina d’anni dall’ultima volta che Mary ha fatto visita a Michael e Jane che oggi sono due adulti indaffarati nelle rispettive vite. Michael, artista per scelta, banchiere per necessità, è vedono e ha 3 figli piccoli, Jane invece è un’apprezzata sindacalista impegnata nelle lotte per la parità salariale.

Le difficoltà economiche portano Michael a trascurare i pagamenti che stimolano la banca a pignoragli la casa, a meno che non sia in grado di dimostrare di avere ereditato dal padre dell’azioni della suddetta.

mary5

La disperazione che i bambini respirano in casa porta Mary Poppins ad intervenire per portare un pò di serenità alla sua maniera.

In questo film ritroviamo tantissimi riferimenti al primo capitolo, che conta ormai 60 anni, ma sopratutto troviamo molte canzoni che lo rendono a tutti gli effetti un musical (con i pro e i contro che questo comporta).

Fare paragoni con il passato è inevitabile ma devo dirvi che questo ritorno l’ho atteso con trepidazione e non sono rimasta delusa. Ho apprezzato molto i richiami all’originale comprese le canzoni, i colori e le coreografie molto curate. Mi è sembrato di tornare bambina fatto positivo sopratutto in questo periodo natalizio.

mary2

TI PIACERÀ SE: se vuoi rivivere la magia di Mary Poppins, una vecchia amica presente sin dall’infanzia, con musiche allegre e buoni sentimenti.

DEVI EVITARLO SE: pensi che sia un remake o detesti i musical.

LA SCENA MEMORABILE: Mary vola con il suo ombrello sul Viale dei Ciliegi.

LA FRASE CULT: «Hai dimenticato come ci si sente a essere piccoli».

PERCHÉ VEDERLO: per ritornare un po’ bambini.

Anche voi non vedevate l’ora di vederlo? Le vostre aspettative sono state confermate?

Fateci sapere!

Sara

Bohemian Rapsody -“Buoni pensieri, buone parole, buone azioni”

Il film biografico che è riuscito, a mio parere, a trasmettere forti emozioni e un grande amore per i Queen. Parto dicendo che io non sono mai stata una super fan e che quindi quello che sto per raccontarvi è il mio parere. Io li ho sempre ascoltati e mi sono sempre piaciuti, ma dopo questo film non riesco a smettere di canticchiare e ascoltare le loro canzoni.

Bohemiancover

Il film è del 2018 ed è diretto da Bryan Singer. La pellicola segue i primi quindici anni del gruppo rock dei Queen, dalla nascita della band nel 1970 fino al concerto Live Aid del 1985. Prima di raccontarvi la storia del film voglio subito dirvi che per me è stato un film stupendo. Grazie al lavoro svolto dal regista ma soprattutto dagli attori nei loro concerti mi sono sentita quasi come se fossi in mezzo alla folla urlante. Molto spesso mi sono ritrovata a tapparmi la bocca per non iniziare a cantare a squarciagola canzoni famosissime come “Bohemian Rapsody” o “Radio Ga Ga” e molti altri loro successi.

Risultati immagini per bohemian rhapsody gif

Nel 1970 Farrokh Bulsara, uno studente di college indiano-britannico e gestore di bagagli all’Aeroporto di Londra-Heathrow, osserva una band locale di nome Smile che si sta esibendo in un locale notturno. Dopo lo spettacolo incontra il chitarrista Brian May e il batterista Roger Taylor e si offre di sostituire il loro cantante Tim Staffell, che proprio quella notte aveva lasciato il gruppo. Con l’aggiunta del bassista John Deacon la band fa concerti in tutta l’inghilterra, fino a quando i componenti del gruppo vendono il loro furgone per produrre il loro album di debutto. Grazie al loro successo musicale si legano, con un contratto, all’etichetta discografica EMI. Allo stesso tempo Farrokh cambia legalmente il suo nome in Freddie Mercury e si fidanza con Mary Austin, commessa di Biba e l’unico amore della sua vita.

Trailer-ufficiale-italiano-di-Bohemian-Rapsody

L’album scala le classifiche in America e, durante il tour degli Stati Uniti della band, Freddie inizia a mettere in discussione la propria sessualità.

Risultati immagini per bohemian rhapsody gif

Nel 1975 i Queen registrano il loro quarto album, A Night at the Opera, ma subito dopo lasciano l’EMI, poiché il dirigente Ray Foster rifiuta di pubblicare la canzone da sei minuti Bohemian Rhapsody come singolo principale dell’album.

Queen_1906434a

Freddie fa trasmettere in radio dal DJ Kenny Everett la canzone, che, nonostante le recensioni generalmente negative della critica, diventa un grande successo. Qui tra l’altro vediamo anche una delle sceni più belle del film ovvero di quando il batterista canta la famosa parte GALILEOOOO GALILEOOOO FIGARO (Cliccate il link e iniziate a cantare!)

Rhapsody2-17

Dopo il tour mondiale Freddie inizia una relazione con Paul Prenter, il suo manager personale. Apro una parentesi per dire solo che durante tutto il corso del film io ho provato un grande sentimento di odio profondo per questo personaggio. Mary rompe con Freddie quando questi le rivela la propria bisessualità, anche se lei gli assicura che in realtà è omosessuale. Il successo della band continua fino ai primi anni ’80, ma nel gruppo nascono delle tensioni a causa della direzione presa dalla loro musica e dai cambiamenti nell’atteggiamento di Freddie, derivanti dal suo rapporto con Paul.

bohemian-rhapsody-DF-25953_rgb

Nel 1981, dopo una sontuosa festa a casa sua, Freddie si innamora di Jim Hutton, un cameriere della festa, e dopo una breve chiacchierata a casa di Freddy, i due si separano e Jim dice a Freddie di andare a trovarlo quando imparerà ad apprezzare se stesso. Una conferenza stampa per promuovere l’album Hot Space del 1982 viene disattesa dalla stampa, che invece di porre domande sul disco incalza Freddie con domande sulla sua vita personale e sulla sua sessualità. Il rapporto di Freddie con i suoi compagni di band si spezza quando questi annuncia che ha firmato un contratto da 4 milioni di dollari con la CBS Records per due album da solista. Freddy si trasferisce a Monaco nel 1984 per lavorare al suo primo album da solista, Mr. Bad Guy, e si ritrova spesso coinvolto in feste a base di alcool e orge omosessuali su idea di Paul. Mary, ora incinta, decide di fargli visita e lo esorta a tornare nella band, la sua vera famiglia, ed accettare la partecipazione al concerto di beneficenza per combattere la fame in Africa Live Aid organizzato da Bob Geldof al Wembley Stadium. Solo in quel momento, Mercury scopre che Paul gli ha nascosto questa e moltissime altre notizie, s’infuria con lui e rompe immediatamente la loro relazione. Per pura vendetta, Paul rende pubbliche le numerose esperienze sessuali di Freddie. Lui nel frattempo torna a Londra per chiedere perdono a Brian, John, Roger e al suo manager, Jim Beach, soprannominato da lui Miami in quanto il suo vero nome per lui era “noioso”. I quattro si riconciliano e riescono a ottenere un posto all’ultimo minuto nel Live Aid.

Bohemian-Rhapsody

In contemporanea con la crescente diffusione dell’AIDS in tutto il mondo, dopo aver tossito del sangue durante l’incisione dell’album da solista, Freddie decide di sottoporsi al test e scopre di essere stato infettato. Freddie rivela la verità solo al resto della band durante una prova ed essi lo accettano, tra lacrime e abbracci. Nel giorno del Live Aid, Freddie va a cercare Jim Hutton e si ricongiunge finalmente con la sua famiglia con la massima zoroastriana di suo padre, “Buoni pensieri, buone parole, buone azioni”. Mary si reca al concerto col compagno. Il concerto è un enorme successo e proprio durante l’esibizione dei Queen si raggiunge la cifra di 1 milione di sterline, obiettivo che ci si era prefissati di dare in beneficenza. Dopo la morte di Freddie, causata dall’AIDS, nel 1991 Beach e gli altri membri dei Queen creano, l’anno dopo, il Mercury Phoenix Trust per aiutare a combattere l’AIDS in tutto il mondo.

malek_uguale_a_freddie_mercury_640_ori_crop_master__0x0_640x360

 

In questo film fanno scoprire la storia di Freddy e di come i Queen sono diventati effettivamente una delle band rock più famose in tutto il mondo. Ho apprezzato il super lavoro di Rami Malek (Conosciuto per essere stato il protagonista della serie Mr. Robot) che pur avendo interpretato uno dei più grandi cantanti e performer del mondo è riuscito a interpretare, e direi con un ottimo risultato, Freddy Mercury riuscendo per di più a farcelo ricordare. Anche i restanti attori della band sono stati davvero bravi a fare loro dei dettagli dei veri componenti della band. Infatti li ho trovati completamente uguali sia nelle movenze che nei gesti e anche per il modo in cui si muovevano.

1504085554093.jpg--queen__annunciato_il_cast_completo_del_film_bohemian_rhapsody__scopri_gli_attori

Sono riuscita ad appassionarmi ancora di più a questa Band e ad amare una persona che probabilmente se non fosse stata influenzata da Paul sarebbe ancora tra noi! Io lo consiglio a tutti voi, sia che siate dei fan dei Queen sia che non abbiate mai sentito una loro canzone perché merita di essere visto e soprattutto merita di essere visto al cinema!

Nana Rossa

 

The Seven Deadly Sins

The Seven Deadly Sins è un manga scritto da Nakaba Suzuki, il punto d’incontro tra due diverse concezioni: l’epica cavalleresca del ciclo arturiano, con la contaminazione della cultura nipponica. Quest’opera fantastica io l’ho trovata facendo zapping OVVIAMENTE su Netflix.

Risultati immagini per seven deadly sins

 

Questo anime narra la storia dei Sette Cavalieri più forti del regno, accusati di aver tradito i loro compagni con lo scopo di rovesciare il regno di Lionesse, venendo alla fine sconfitti dai restanti Cavalieri Sacri. Con il passare degli anni la loro presunta sconfitta sembra non essere più molto credibile e, pian piano, cominciano a diffondersi voci e leggende che vorrebbero i sette traditori ancora vivi, dispersi da qualche parte per il regno. La vera storia inizia 10 anni dopo questi incredibili avvenimenti, quando un enorme cavaliere in un pesante armatura arrugginita varca la soglia della taverna Boar Hat e procede per tre stagioni (a breve la quarta!) senza mai farvi lasciare lo schermo.

Risultati immagini per seven deadly sins

Fin da subito ho notato una certa somiglianza con Fairy Tail, lo shonen fantasy di Hiro Mashima, al quale si avvicina non solo per i disegni ma anche per le atmosfere, la comicità e l’ambientazione (Che io tra l’altro vi consiglio perchè in breve tempo è diventato uno dei mieie anime preferiti!).

Risultati immagini per fairy tail

Questo anime mi ha catturato nel vero senso della parola, grazie ad una trama ben scritta e resa coinvolgente anche con colpi di scena inaspettati.

Risultati immagini per sette peccati capitali anime

Ovviamente anche qui i momenti comici e divertenti ci sono grazie anche a Meliodas e al suo maiale parlante Hawk.

Risultati immagini per sette peccati capitali anime

La cosa che più mi ha colpito è la caratterizzazione dei personaggi e di come ognuno di loro sia studiato nei minimi particolari, e non arlo solo dei protagonisti ma anche di quelli secondari. Non mancano inoltre creature magiche come giganti, fate, maghi, demoni e tanti cavalieri dotati di incredibili poteri, i quali daranno vita a combattimenti sublimi.

Nana Rossa